Legambiente e CNR-IIA insieme nelle scuole del salernitano e del catanzarese per parlare di biogas e biometano

Prosegue l’Educational Tour del progetto ISAAC con le tappe in Campania e Calabria. I partner del progetto responsabili delle attività, Legambiente e CNR-IIA, hanno raccontato ai ragazzi delle scuole del salernitano prima e del catanzarese poi cosa significa biogas, la sua produzione, il processo di digestione anaerobica, la possibilità di upgrading a biometano. Il tutto corredato da visite al prototipo installato sul mezzo mobile del CNR-IIA che mostra “dal vivo” come funziona un impianto.

Interesse e curiosità le reazioni principali dei ragazzi, affascinati da un mondo in cui le energie rinnovabili presto prenderanno il sopravvento sui combustibili fossili (o così almeno si spera!).

Le attività in provincia di Salerno si sono svolte dapprima nell’Istituto Agrario “ProfAgri” di Castel San Giorgio, per poi spostarsi verso la sede dello stesso a Capaccio, ed infine all’ IIS IPSAR “Piranesi”.

La carovana si è poi diretta verso Catanzaro, dove i ricercatori dell’IIA insieme ai locali di Legambiente hanno visitato l’Istituto Tecnico Agrario Vittorio Emanuele II e l’ITAS “B. Chimirri”.

In totale circa duecento i ragazzi coinvolti nelle due tappe del tour, che raggiunge così quota 3 regioni (le prime attività si sono svolte nelle Marche, a gennaio).

Prossima tappa: SICILIA!

STAY TUNED!!!

MS

Sfoglia la gallery:

The contents of this web site reflect only the authors’ view and the Innovation and Networks Executive Agency is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.