Amministratori locali, agricoltori e cittadini hanno partecipato agli incontri organizzati da ISAAC nelle Marche ed in Calabria per parlare di biogas e biometano

Mercoledì 18 ottobre è stato organizzata una visita guidata all’impianto di digestione anaerobica dall’azienda agraria Trionfi Honorati di Jesi (AN) che ha visto la partecipazione di amministratori pubblici, agricoltori e semplici cittadini.

I partecipanti hanno potuto vedere come un impianto opportunamente dimensionato, oltre a garantire una fonte di reddito aggiuntiva, si inserisce all’interno di un’azienda agricola virtuosa chiudendo i processi produttivi e facilitando la gestione dei sottoprodotti.

A valle della visita i partecipanti si sono riuniti per un incontro di approfondimento sulle prospettive del biometano nella regione alla luce dei nuovi incentivi previsti e sulle procedure amministrative necessarie alla realizzazione degli impianti.

Oltre che con i reflui delle vacche e bufale presenti nell’allevamento, il digestore viene alimentato con sansa e pollina provenienti da aziende limitrofe. Il biogas prodotto alimenta un impianto di cogenerazione da 250 kW in grado di lavorare per più di 8000 ore l’anno. L’azienda sta progettando una breve rete di distribuzione dell’acqua calda per poter utilizzare nel del caseificio adiacente il calore prodotto in eccesso.

L’impianto ha permesso all’azienda di vincere il prestigioso ‘Premio Pratiche 2012, per Biomasse ed Energie Rinnovabili’.

Il 21 ottobre si sono aperte le porte degli impianti presenti alla ‘Fattoria della Piana’ di Candidoni (RC). L’azienda rappresenta una delle eccellenze della regione Calabria ed il caseificio annesso elabora più della metà del latte di pecora calabrese.

Agricoltori, amministratori pubblici e studenti di scuole superiori che hanno partecipato hanno potuto vedere gli allevamenti bovini ed uno dei due impianti a biogas da 1 MW dell’azienda in cui vengono valorizzati i reflui zootecnici ed il siero del caseificio oltre ai residui della lavorazione di agrumi ed olive di altre aziende locali.

The contents of this web site reflect only the authors’ view and the Innovation and Networks Executive Agency is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.