I partner di ISAAC hanno incontrato la Project Officer che segue il progetto per conto della Commissione Europea

Bruxelles – Si è tenuta lunedì 11 settembre la riunione di “Mid Term” del progetto ISAAC presso la sede del CNR nella capitale belga. I partner hanno illustrato alla Project Officer, delegata dalla Commissione Europea per sovrintendere al progetto, l’avanzamento delle attività.

Si è discusso degli aspetti tecnici, di quelli finanziari, delle attività svolte e delle difficoltà incontrate finora. Di come ottimizzare tempi e sforzi per la seconda parte del progetto, di quanto è stato fatto e di quanto c’è ancora da fare, delle sinergie tra i partner e con attori esterni coinvolti a vario titolo. Ricordiamo che oltre al capofila AzzeroCO2, del partenariato fanno parte Legambiente, l’associazione Chimica Verde Bionet, i due istituti di ricerca CNR-IIA e IRCRES-CNR, ed il CIB. I rappresentanti del partenariato hanno illustrato le proprie attività e le spese sostenute, raccogliendo indicazioni e consigli sul prosieguo del progetto.

Un clima disteso e sereno ha contraddistinto il meeting, che si è rivelato proficuo e fruttuoso. La PO ha apprezzato il livello di dettaglio raggiunto e l’ampio raggio del piano d’azione messo in campo dalla compagine. Non rimane ora che rimboccarsi le maniche e portare avanti quanto previsto da qui alla fine dei lavori, la cui naturale conclusione è alla fine del mese di Giugno 2018.

 

The contents of this web site reflect only the authors’ view and the Innovation and Networks Executive Agency is not responsible for any use that may be made of the information contained therein.